Dentisti Brescia

Studio dentistico Dott. Filippo Minutoli

Posturologia

Quando ci si trova a trattare un nuovo caso clinico, può essere importante concentrarsi non solo sull’aspetto odontoiatrico, ma anche sull’aspetto posturale al fine di avere una visione più completa del paziente.

Questo è necessario quando un paziente riferisce, oltre a problemi di malocclusione, disturbi quali mal di schiena, cervicalgie, lombalgie, ernie discali, vertigini, cefalee.

Anche se apparentemente non correlate all’occlusione, questi sintomi meritano un approfondimento adeguato attraverso una valutazione della postura in relazione alla condizione occlusale.

Disfunzioni dell’articolazione temporo-mandibolare, algie cervico-facciali, scoliosi, appoggi plantari non bilanciati o disturbi visivi sono altri esempi di condizioni in cui una non corretta masticazione può causare degli atteggiamenti di compenso fisiologico che alla lunga possono dimostrarsi dannosi per il nostro organismo.

Intercettare o verificare l’esistenza di una simile problematica prima ancora di intraprendere una riabilitazione protesica o ortodontica può fare la differenza in termini di salute e benessere del paziente oltre che di risultato della terapia.

Valutare la presenza di difetti posturali in giovani pazienti che devono essere sottoposti ad un trattamento ortodontico, permette di capire se la malocclusione contribuisce a determinare il disturbo posturale o se viceversa è un compenso di un difetto di postura primario.

E questa condizione viene monitorata durante tutto il corso del trattamento.

Nell’adulto una malocclusione può portare a dolori di cervicale, spalle o schiena che si accentuano nel caso di attività lavorative che predispongono a questi disturbi; spesso ristabilire una corretta occlusione permette di risolvere molte di queste sintomatologie.

Allo stesso modo un difetto visivo, un’intolleranza alimentare o una patologia muscolo-articolare possono essere causa di una posizione anomala del capo o di un’alterata funzione neurovegetativa, come respirazione o deglutizione, che può ripercuotersi a livello orale determinando una malocclusione.

Per questo il dott. Minutoli collabora con diversi professionisti quali l’osteopata, l’ortopedico, l’ottico ortottista e il nutrizionista al fine di poter trattare ogni aspetto che può creare interferenze nel trattamento odontoiatrico o ortodontico.

 

Home - Menu